Blog MissHobby

Blog MissHobby

La nuova vita di un vecchio tavolino di recupero

Segui il negozio

Pubblicato da Ilaria Staff

normal_mosaico.jpg

Basta poco per rinnovare un vecchio tavolino di recupero. Occorre solo un po' di fantasia e la giusta manualità per trasformarlo in uno sgabello per il bagno, utile e decorativo.


Materiale occorrente

Un tavolino di recupero, dei pezzi di piastrelle (della stessa altezza), sverniciatore, un foglio di compensato alto 6 mm e della stessa dimensione del piano del tavolino, un barattolo di colla vinilica, malta per piastrelle.


Come procedere

Prima di procedere occorre sverniciare il tavolino per liberarlo dal vecchio strato di vernice. Liberato dai residui di polvere bisogna tracciare il disegno che sarà occupato dal mosaico.


Il taglio

Realizzata la forma del mosaico lo si dovrà tagliare utilizzando il seghetto. Ma prima di procedere al taglio della sagoma si dovrà praticare un foro al centro della figura. All'interno del foro si potrà poi inserire la lama del seghetto e procedere con il taglio, quindi si dovranno lisciare i bordi della figura usando della carta vetrata.
Terminato il taglio bisognerà cospargere la parte posteriore del pannello in compensato con la colla. A questo punto, una volta allineato al piano del tavolino lo si dovrà pressare, affinché aderisca bene.


La verniciatura

Terminata questa prima fase si dovrà dipingere il tavolino usando una vernice acrilica: basterà partire dai piedi per raggiungere la base in compensato alla fine.
A questo punto si dovranno ricavare le tessere del mosaico avvolgendo le piastrelle (di un colore per volta) in un panno spesso, frantumandole poi con dei colpi decisi di martello.


Il mosaico

Ora si potrà procedere con il mosaico incollando una per una le tesserine, a cominciare dal centro della figura per finire all'esterno: basterà una goccia di colla sul retro di ogni tessera perché restino fisse in una posizione. Inoltre bisognerà sempre assicurarsi che tutte le piastrelle siano poste ad uguale distanza l'una dall'altra. Qualora sia necessario creare delle tessere di una forma specifica, si potranno usare delle pinze di misura media per staccarne una parte.

Conclusa la composizione del mosaico occorrerà passare la mano sul disegno per assicurarsi che le tessere siano poste tutte sullo stesso livello.

Conclusa la composizione si possono fissare i pezzi usando la malta in polvere. Basterà versare un po' di polvere nella ciotola e aggiungere un po' d'acqua mescolando fino ad ottenere una pasta densa che dovrà essere applicata sul mosaico usando una spugna. Infine, prima che asciughi si dovrà rimuovere la malta in eccesso usando una spugna pulita e inumidita, mentre laddove il piano in compensato si sia sporcato lo si potrà ritoccare e poi ripassare con della vernice acrilica trasparente.

Condividi:

Commenti

  • ValyYoWorld
    Bellissima soluzione x riciclare piccoli arredi! Sspiegazione molto esaustiva! Voglia di mettersi all' opera! Ma.... dove ho messo quello sgabello malandato... Accipicchia !!

Accedi o registrati se non hai ancora un account MissHobby.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di analisi, anche di proprietà di terze parti. Leggi l' informativa cookie .
OK